Contatti       Seguici su

Esplorazione e fotografia per scoprire, conoscere e proteggere la natura

 

 

 

Emanuele Biggi, conduttore di Geo su RAI3 e fotografo a livello internazionale della "International League of Conservation Photographers ILCP", porterà storie di natura con immagini di assoluta eccezione. I Giovani Naturalisti di Esapolis mostreranno le loro scoperte sul nostro territorio di specie straordinarie ed uniche.

 

Sabato 11 maggio 2019 dalle 17:30 alle 19:00 circa presso il Centro Comunale di via Diocleziana, 4 a Montegrotto Terme  si terrà l'incontro conferenza con il Dr.Emanuele Biggi, naturalista e grande fotografo a livello internazionale della "International League of Conservation Photographers ILCP", noto al grande pubblico come conduttore, insieme a Sveva Sagramola, della trasmissione Geo su Rai3

Presenta: Dr. Enzo Moretto – Direttore Butterfly Arc ed Esapolis

Saluto del Sindaco di Montegrotto Terme Riccardo Mortandello e dell’Assessore alla Cultura Paolo Carniello.

Con la presenza dei Giovani Naturalisti di Esapolis con le loro avventure alla scoperta di specie animali del nostro territorio.

L'evento prevede la presentazione di scoperte, storie di natura con immagini di assoluta eccezione.

Evento sponsorizzato da INDIA, con il patrocinio della Città di Montegrotto Terme.

L'evento fa parte della rassegna "Settimana della Scienza e Innovazione" promossa dal Comune di Padova:

www.galileofestival.it

 

Esapolis è il primo grande museo d’Italia che propone il mondo di piccoli animali, in gran parte artropodi e soprattutto insetti. È il frutto di una proficua collaborazione tra la Provincia di Padova ed il MicroMegaMondo di Butterfly Arc. Ad Esapolis operano vari ricercatori che si occupano di Cognizione Animale, Invertebrati, conservazione ed ecologia, in collaborazione con l'Università di Padova. Ora, il mondo della cognizione è in subbuglio per l’arrivo di risultati che aprono prospettive inaspettate e ad un tempo preoccupanti. Perché dimostrano che è possibile modificare la cognizione, e, più in generale, i comportamenti non solo degli animali ma anche degli esseri umani intervenendo farmacologicamente e geneticamente. I risultati più clamorosi sono certamente quelli appena ottenuti modificando i geni grazie ad una nuova tecnologia denominata CRISPR: ma già da alcuni anni erano stati, se così si può dire, anticipati da numerosi studi su un ormone noto da lungo tempo per i suoi effetti sul parto e sulla lattazione, l’ossitocina. Che, si è scoperto, ha anche effetti importanti sul comportamento, sulle reazioni individuali e sociali delle persone: al punto che da essere ora comunemente definito come l’ormone dell’altruismo o, addirittura, dell’amore. Nel caso dell’ossitocina si è quasi sempre trattato di studi comportamentali, non quindi di tipo biochimico o genetico. In altre parole non di tipo “molecolare”. Altra cosa sono gli studi genetici CRISPR, che stanno, appunto, provocando un grande clamore. Che cos'è CRISPR? Perché il mondo scientifico ne è così affascinato? Immaginate un futuro con bambini su misura? Il cinese, dr. He Jiankui, ha modificato permanentemente le gemelle "Lulu" e "Nana" per immunizzarle dall'HIV. Nei topi questo stesso tipo di intervento ha prodotto individui molto più “intelligenti”. Il lavoro del dr. He è etichettato come "mostruoso", "non etico" e un "enorme colpo" alla reputazione della ricerca. Non è, naturalmente, così: è il classico discorso del bambino e dell’acqua sporca. La tecnologia CRISPR potrebbe liberare l’umanità da malattie devastanti, e per questo essere assolutamente benvenuta. Ma può anche essere usata per scopi inaccettabili: perché può costituire la porta d’ingresso per pratiche eugenetiche che sono un ricorrente incubo per tutta l’umanità. Opporre un rifiuto di principio si prefigurerebbe come oscurantismo, ma regolamentazioni precise per il suo uso sono assolutamente necessarie, come lo sono studi che documentino l’assenza di effetti inaspettati degli interventi irreversibili sul patrimonio genetico. A conclusione dell’incontro il gruppo di Psicologi e Biologi cognitivi mostrerà al pubblico alcune delle specie che sta studiando e che hanno portato ad importanti scoperte sulla cognizione animale. L'evento sarà tradotto in tempo reale anche in inglese e verrà diffuso su YouTube.

 

 

Provincia di Paodva
Comune di Montegrotto
amici
iabes
anms

Contatti

Sede amministrativa:
Butterfly Arc Srl Via degli Scavi, 21 Bis 35036 Montegrotto Terme PD

+39 049 89.10.189

+39 049 27.00.083

Amministrazione admin@micromegamondo.com
Direzione scientifica: info@farfalle.org
Informazioni e prenotazioni: segreteria@butterflyarc.it  

© 2018 Butterfly Arc CFe P.Iva 01373070281

Privacy Policy

POR Banner